Frenata automatica di emergenza: cos'è e come funziona

Pubblicato da Eleonora Candini on 2-gen-2020 12.11.00

Con l'inizio del 2020, la frenata automatica di emergenza (AEB) è entrata a far parte delle assistenze alla guida obbligatorie in Europa. Vediamo di cosa si tratta e come funziona l'AEB auto.

frenata automatica di emergenza

Frenata automatica di emergenza: cos'è

La frenata automatica di emergenza fa parte degli ADAS auto, ovvero i sistemi di assistenza alla guida. Questo dispositivo in particolare è obbligatorio proprio da quest'anno su tutte le auto vendute in Europa, con lo scopo di ridurre al minimo gli incidenti stradali causati da una frenata tardiva o una forza frenante non adeguata. 

Il suo acronimo, AEB, deriva dalla sua denominazione inglese: Autonomous Emergency Braking. Analizzando nel dettaglio queste tre parole si scopre cos'è il sistema di frenata automatica di emergenza.

  • Autonomous: il sistema agisce in modo indipendente, senza attendere l'intervento attivo del conducente, in modo da evitare o comunque ridurre la gravità dell'impatto;
  • Emergency: è studiato per attivarsi solo in caso di situazione critica;
  • Braking: l'impatto viene evitato o attutito grazie all'attivazione dei freni nel momento esatto in cui il sistema riconosce la situazione di pericolo.

Frenata automatica di emergenza: come funziona

Il dispositivo di frenata automatica di emergenza è stato studiato dalle case costruttrici che lo installano sulle auto in produzione, allo scopo di migliorare la sicurezza sulle strade sia per i conducenti e i passeggeri, ma anche per pedoni e ciclisti.

Molti incidenti si verificano a causa della distrazione o dell'affaticamento del conducente, ma anche a causa della scarsa visibilità o di imprudenze da parte di altri attori come ad esempio un pedone che attraversa senza prestare attenzione o un'improvvisa frenata del veicolo che precede.

Tutti o quasi i sistemi AEB utilizzano tecnologie basate su sensori ottici e telecamere intelligenti in grado di identificare la distanza di un oggetto e gli ostacoli di fronte al veicolo. Le informazioni raccolte dai sensori e dalle telecamere vengono combinate con la velocità e la traiettoria per stabilire se esiste realmente un pericolo. Una volta identificata la reale situazione di emergenza, nei casi meno gravi, il sistema è impostato per avvisare il conducente e invitarlo a modificare la guida per evitare l'eventuale urto. Se il conducente non interviene e l'impatto è imminente, il sistema applica una frenata completa o parziale per ridurre la velocità di collisione. Alcuni sistemi si disinseriscono nel momento in cui il conducente interviene con un'azione correttiva.

A partire dal 2020 questa tecnologia deve essere installata su tutte le auto e i veicoli commerciali leggeri di nuova omologazione. La commissione economica per l'Europa ha stabilito requisiti più rigidi per la frenata automatica di emergenza che deve funzionare a bassa velocità (fino a 60 km/h), anche in situazioni complesse e imprevedibili tra cui il traffico urbano. 

 

Scarica la guida agli accessori più utili

Categorie

Vedi Tutte

Iscriviti alla NewsLetter 🚗

 La missione della Euro Target è quella di creare un tipo di mercato differente da quello solito per le automobili, questo perché siamo sicuri che il solito rapporto cliente/concessionario non può offrire al cliente un soddisfacente rapporto Qualità/Prezzo, nel mercato dell’auto solo e soltanto se si ottiene un ottimo rapporto qualità/prezzo si parla di un vero affare!

La nostra missione è dunque quella di cercare ed offrirvi solamente veri affari!

 

ricerca auto km0

ricerca auto semestrali next top quality come nuove

ricerca auto usate garantite

Articoli Recenti