Trazione anteriore, posteriore o integrale? Ecco quale scegliere

Pubblicato da Eleonora Candini on 20-nov-2019 11.08.45

Durante la scelta dell'auto, bisogna fare anche valutazioni tecniche. Tra queste rientra la scelta della trazione che può essere anteriore, posteriore o integrale. La scelta deve essere fatta valutando le proprie preferenze, ma soprattutto il proprio stile di guida e le abitudini. Vediamo le differenze.

tipi di trazione

Trazione: ecco cos'è

Il tipo di trasmissione della forza motrice di un veicolo che dal motore viene inviato alle ruote è detta trazione.

Quella più comune è la trazione anteriore, la trazione posteriore è tipica delle sportive, mentre la trazione integrale è la scelta migliore per le vetture utilizzate su terreni sconnessi.

Tipi di trazione

Trazione anteriore

La trazione anteriore sfrutta le ruote anteriori per trasmettere la forza motrice. È il tipo di trazione più comune, in quanto più semplice da produrre e, di conseguenza le auto a trazione anteriore risultano più economiche. 

I veicoli a trazione anteriore sono più leggeri, se confrontati con autovetture a trazione posteriore o integrale, ma rispetto a questi il consumo degli pneumatici anteriori è maggiore. 

Proprio perché più leggere, le auto a trazione anteriore sono anche più facili da gestire, quindi adatte anche ai guidatori meno esperti. Di contro, affrontando le curve a velocità elevata, specialmente con veicoli con maggiore potenza, si rischia di perdere un po' di aderenza e uno sbandamento verso l'esterno, correggibile diminuendo la velocità.

Trazione posteriore

La trazione posteriore valorizza maggiormente la potenza del veicolo e per questo è montata soprattutto sulle auto sportive.

Questo tipo di trazione garantisce una migliore aderenza, specialmente in salita e in accelerazione. Nonostante siano vetture più pesanti rispetto a quelle dotate di trazione anteriore, consentono un maggiore controllo del mezzo e, quindi, indicate per guidatori più esperti.

Trazione integrale

Dette anche 4x4, le auto a trazione integrale sono da preferire quando si affrontano terreni sconnessi o con scarsa aderenza. Questo tipo di trazione garantisce stabilità anche su fondi scivolosi o nevosi, in quanto la distribuzione del peso sui due assi è più equilibrato rispetto alle tipologie precedenti. Di contro, però, una vettura dotata di trazione integrale ha consumi più elevati rispetto alle altre. 

Per riassumere, la trazione integrale ricorda la trazione anteriore per la facilità di guida e la trazione posteriore per il feeling.

Le auto 4x4 si dividono in due gruppi: quelle a trazione integrale permanente e quelle a trazione integrale disinseribile. In quest'ultimo caso è il conducente a decidere se attivare o meno la trazione doppia, ovvero su tutte e quattro le ruote motrici.

 

Scarica la guida alle garanzie

Categorie

Vedi Tutte

Iscriviti alla NewsLetter 🚗

 La missione della Euro Target è quella di creare un tipo di mercato differente da quello solito per le automobili, questo perché siamo sicuri che il solito rapporto cliente/concessionario non può offrire al cliente un soddisfacente rapporto Qualità/Prezzo, nel mercato dell’auto solo e soltanto se si ottiene un ottimo rapporto qualità/prezzo si parla di un vero affare!

La nostra missione è dunque quella di cercare ed offrirvi solamente veri affari!

 

ricerca auto km0

ricerca auto semestrali next top quality come nuove

ricerca auto usate garantite

Articoli Recenti